Friday, June 17, 2016

Una bimba che guarda il campo di fiori...




Quando penso al mese di giugno, penso al sole, ai fiori, al campo con le balle di fieno, al cielo azzurro… il mese di giugno, invece, ha portato nuvole che correvano frettolose sopra le montagne, pioggia e vento.  L’erba del campo si è piegata, ma i fiori si fanno coraggio e si ribellano al vento.
Approfittando delle ore soleggiate, sono andata a camminare e a fare fotografie. La natura è più forte di noi, i fiori riescono ad aprirsi anche se le condizioni atmosferiche non sono favorevoli.  Mi meraviglio sempre davanti ai miracoli della natura, tutto intorno a noi parla di vita e rinascita. Come facciamo noi ad essere così pessimisti e ciechi ?

„Se potessimo vedere chiaramente il miracolo di un singolo fiore, l’intera nostra vita cambierebbe.” dice Buddha… e quanta ragione ha! :)


















Grazie della visita!
Ulica :)

Saturday, June 11, 2016

Iași, il Palazzo della Cultura, Romania – parte seconda



la torre principale del Palazzo della Cultura
Il Palazzo della Cultura di Iași è un grande edificio costruito nel periodo 1906 – 1925 secondo un progetto dell’architetto I. D. Berindey sul posto dove una volta sorgeva il Palazzo  Signorile. Il Palazzo della Cultura è una costruzione imponente che presenta un insieme di stili architettonici: neogotico, romantico e neobarocco. La torre centrale dell’edificio ha 55 m di altezza e una superficie di quasi 35.000 metri quadri. L’orologio del Palazzo ha tre quadranti con un diametro di 3,24 m ed è un orologio con carillon. L’orologio suona ad ogni ora esatta „Hora Unirii”, melodia registrata su un tamburo e riprodotta da un sistema di otto campane. I due soldati guardiani dell’orologio sono le sentinelle di Dragoș Vodă.

l’orologio della torre principale e la statua di Ștefan cel Mare

Il corridoio d’ingresso è molto ampio, lo spazio finisce con una volta d’ogiva decorata con vetrate. Il mosaico del pavimento è una composizione circolare che presenta tanti animali fantastici. Questo mosaico è un Bestiario gotico. Le scale del Palazzo sono monumentali, in marmo di Carrara e sono decorate con aquile con scudo che simbolizzano l’apertura di strade.

il Bestiario gotico dell’ingresso principale

Il Palazzo della Cultura è stato restaurato negli ultimi otto anni e adesso può essere ammirato nel suo tutto splendore. Nel Palazzo si trovano quattro musei: arte, etnografico, scienze e tecnica e storico e il Centro di Ricerca e Conservazione-Restauro del Patrimonio Culturale. Vi sono anche tante esposizioni ed eventi, il Palazzo della Cultura è sempre un interessante obiettivo da visitare.


Sinistra – sposi in costumi di epoca
Destra – slitta trainata a cavallo
pagina di un vecchio erbario

vecchio disegno della città di Iași
costumi populari di varie zone
Ho visitato i quattro musei che presentano tanti pezzi di patrimonio. Il Palazzo della Cultura ha tanti pezzi unici di un valore inestimabile. Il Palazzo della Cultura è il simbolo della città di Iași e un gioiello architettonico che attira sempre più turisti.


un lampadario del Palazzo della Cultura


le torri del Palazzo e le aquile con scudo sulla facciata






Grazie della visita!

Ulica :)